LA CLINICA DELL'AMORE 11 : LA GIORNATA DELLE PUNIZIONI

Ciao sono Alessio , faccio l'infermiere presso la clinica De Luca da circa un'anno e ne sono capitate di tutti i colori . Sono sempre stato affascinato dalla primaria, la Dottoressa Giulia Botrugno e una notte ha iniziato a farmi delle avances, ma per poter uscire con lei mi ha detto che avrei dovuto affrontare delle prove. Da lì è cambiato tutto,  sono rimasto intrappolato in un gioco di dominazione e sottomissione, fino a quando ho conosciuto l'allieva Milena , una ragazza non molto attraente ma semplice e amorevole . A volte vorrei stare solo con lei, a volte però ho bisogno di sfogare i miei istinti nel gioco orchestrato dalla Dottoressa Giulia. Oggi però non ci voglio pensare,  è la festa della clinica e sono qui con Milena a godermi la situazione : musica , cibo gratis , risate con i colleghi , sembriamo proprio una coppietta. L'organizzazione è davvero imponente : nel cortile della clinica hanno organizzato vari stand culinari e attrazioni come se fosse un Luna Park , capeggiato però da un enorme palco in cui siede il team direttivo della clinica . Oltre al personale e alcuni pazienti, ci sono tanti esterni , tra cui un gruppo di rifugiati del nostro vicino centro di accoglienza. Vengo interrotto dai miei pensieri da un annuncio dal palco centrale : iniziano le premiazioni. In realtà la cerimonia è piuttosto noiosa:  vengono dati dei riconoscimenti a dipendenti per  i loro anni di servizio oppure perché si sono distinti per particolari doti , niente che mi interessi, ma le ultime persone convocate suscitano la mia attenzione : le tre allieve che hanno bullizzato Milena e che avevano causato molti problemi nel loro reparto , una donna delle pulizie che si vociferava rubasse dai pazienti e una delle farmaciste , con ben noti problemi di dipendenza da medicine .
Eccole sul palco stupite e nervose : Sara , Marta e Giovanna sono tre ragazzine, avranno si e no 18 anni come Milena . Sara, la loro leader è alta , magra , dalle forme acerbe e i capelli lunghi e rossi , Marta è mora , bassa, formosa e impacciata mentre Giovanna è uno scricciolino biondo con i capelli lunghi e ricci . A vederle sembrano delle ragazzine per bene ma sono dei piccoli demoni . Mara è la classica donna sudamericana bassa e formosa dallo sguardo fiero , mente la farmacista Ilenia è  alta bionda con gli occhiali e la coda di cavallo , fredda e distaccata . Nessuno ha Idea di cosa starà per accadere .
Dal team di sicurezza interno viene portata sul palco una gogna a 5 posti e un materasso , dopodiché i vigilanti circondano le donne in attesa di ordini.
"Dopo tante premiazioni è ora delle punizioni : questi membri dello staff con il loro comportamento hanno causato danni alla nostra rinomata clinica, quindi  ora saranno a vostra totale disposizione fino alla fine della festa "
Le guardie strappano i vestiti di dosso alla farmacista e alla donna delle pulizie legandole a forza alla gogna in modo che ogni loro buco sia agibile a chiunque . La signora Sudamericana mantiene un atteggiamento composto e fiero mentre la bionda inizia ad agitarsi e a dimenarsi, ma viene costretta a sottomettersi con la forza .
" Per le nostre tre allieve ribelli il trattamento sarà  leggermente diverso, infatti ci è giunta voce che non hanno avuto mai rapporti completi , quindi verranno iniziate alle gioie del sesso dal nostro stimato collega Alessio Corsetti , dopodiché saranno a vostra totale disposizione come le altre "
Le guardie immobilizzano le tre ragazze , ho addosso gli occhi di tutti  , soprattutto quelli della  Dottoressa Giulia, autoritari ma sensuali  . Anche Milena mi guarda con aria schifata e interrogativa, ma io mi sto già dirigendo sul palco , con la coda dell' occhio la vedo scappate in lacrime .
Mi avvicino alla Leader Sara che inizia a perdere la sua strafottenza, balbetta frasi a metà tipo "no scusate , io pensavo che la prima volta sarebbe stata con una persona speciale , vi prego ..."
Trema come una foglia , inizia a piangere, la sbatto sul materasso , le guardie obbligano le altre due a guardare, inoltre viene tutto proiettato su un mega schermo. Inzio ad accarezzare il viso per calmarla, le slaccio la camicetta lentamente , arrivo ai suoi seni appena accennati e ci gioco un pochino , inizio a baciarla , l'accarezzo sotto la gonna , all'inizio è tutta serrata ma poi inizia a rilassarsi, allora a quel punto scosto la mutandina e la penetro di botto, con cattiveria , riprende a piangere ma la schiaffeggio in faccia con forza . Quando inizia a implorare perdono la sbatto a 90 , strappo gonna e mutande  e inizio a lavorare il suo buchetto  , uno della sicurezza mi passa una pomata speciale  così posso sfondarle il culo senza problemi , decido di svuotarmi poi nella sua gola . Sembra in trance , non reagisce più, con passività bovina viene legata alla gogna .
Avrei bisogno di una pausa ma mi viene data una pastiglia per tornare subito attivo , mi sento un toro scatenato.  La mora si fa avanti da sola spogliandosi mostrando a tutti il suo corpo abbondante e flaccido , sembra avete voglia e me la pompo con piacere . Ora è il turno dello scricciolino biondo , si fa fare di tutto , soffre ma non reagisce , decido alla fine di svuotarmi anche la vescica su di lei con un boato del pubblico . Da quel momento è il delirio : le 5 donne vengono scopate in ogni buco da chiunque , donne ,uomini , giovani , vecchi . Ai rifugiati non sembra vero di potersi sfogare così . La rossa subisce tutto in uno stato quasi catatonico , la mora sembra divertirsi come non mai , ci sono un paio di momenti che ho paura che la scricciolina bionda venga dilaniata da quei cazzi giganti che la pompano così con tanta forza ma sopravvive a tutto . La signora Sudamericana resta con sguardo altero e orgoglioso fino alla fine mentre la farmacista si abbandona al piacere tanto che si piscia e caga addosso un paio di volte . Io mi faccio un paio di giri ma la donna che mi eccita di più è quella delle pulizie, infatti per quanto la pompi con violenza mi lancia occhiate di sfida tutto il tempo . Ricevo costantemente sguardi d'approvazione dalla dottoressa Giulia, ma un certo punto l'effetto della pasticca svanisce e mi sento collassare, quindi devo congedarmi. Da quel momento non ho più avuto notizie delle donne punite , infatti dal giorno successivo nessuno le ha più viste . Appena arrivo nella mia stanza crollo in un sonno pesante senza sogni . Al risveglio trovo sul telefono due messaggi :

"Signor Corsetti mi ha dimostrato di essere per davvero interessata a me, quindi stasera la vorrei invitare a cena a casa mia , alle ore 20:00. La verrà a prendere il mio autista , non manchi , non se ne pentirà ❤️"

"Avevo sentito delle voci sul tuo gioco con la Primaria ma non ci ho voluto credere , però per quanto mi disgusti quello che hai fatto ho capito che sei soltanto una vittima. Io stasera lascerò la clinica e mi recherò in un altro ospedale dove continuare il tirocinio , dove lavora la tua ex-collega Monica . Se vuoi venire con me per un nuovo inizio ti aspetto nell'atrio del convitto alle ore 20:00 . Se ci sarai mi farà piacere , non tanto per me ma per te stesso "

Decido di telefonare a Ramona , dopo una lunga chiacchierata mi pare chiarissimo cosa fare ...

PROSSIMO EPISODIO
LA CLINICA DELL'AMORE 12 (FINALE) :
PER TE, TUTTO IL MIO ESSERE

Ovviamente ho già deciso il finale di questa storia, ma sono curioso di sentire la vostra opinione : cosa dovrebbe fare Alessio ? Finalmente andare all'appuntamento con la Dottoressa Giulia o scappare con Milena ?
Grazie a tutti di essere arrivati fino a questo punto ❤️ Quando verrà raggiunto il numero di  visualizzazioni richieste (> 300 )pubblicherò la conclusione di questa saga 😍
 

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.