Storia realmente accaduta 3a puntata

  • Scritto da Franco il 24/12/2020 - 08:07
  • 1.3K Letture

Il porco massaggiatore aveva molto gradito l'esperienza con la mia compagna durante la seduta di massaggio, e nei giorni a  seguire ogni tanto si faceva sentire  con messaggi e apprezzamenti su Giovanna, aspettando che finisse il lock down ci invitava nel suo studio per una nuova seduta di " massaggio", si massaggio,  il porco voleva ricreare l'atmosfera della volta precedente per potersi gustare il piacere di manipolare  mia ……….

Devo dire che ha volte la cosa mi prendeva anche bene, e penso anche a Giovanna, perché nonostante mi avesse detto che non è che Marco la attraesse, il massaggio che eseguiva  le piaceva tanto, e l'eccitazione era dovuta av tutto il contesto, dal rilassamento con musica soft al profumo delle candele, alla benda e anche quel modo che aveva di strusciare tra le sue cosce , si le dita sia con l'avambraccio quando le passava la mano sotto.il pompino era stato la conseguenza logica di tutto questo messo insieme che si  era creato nella serata, ma si rendeva conto che se ci saremmo andati per una nuova seduta, quasi sicuramente avrebbe dovuto fare qualcosa di più con il porco, magari scoparci, e conscia di questo, non è che la cosa la faceva impazzire quindi era un po' sulle sue, bisognava aspettare il momento giusto. Siamo al 9 dicembre e Intanto la data della riapertura del lock down era stata fissata dal nostro governo al 13 dicembre, e il porco nell'apprendere la notizia ci comunicava che lui il giorno 15 poteva liberarsi per una serata con noi.

Giovanna però dopo l'ennesima chiusura aveva anche voglia di svagarsi (dopo quasi due mesi di percorsi nel comune), con in programma qualche bella passeggiata in montagna visto anche la neve scesa nel periodo , che rendeva l'atmosfera natalizia molto suggestiva, perciò il massaggio non era sicuramente una sua priorità.

Comunque

Devo anche dire che ho contribuito anch'io a tenerlo un po' in tensione,...... Con qualche foto molto esplicita di come lei sa rendersi sexy con un intimo da wuauuuu.😉.

Anche lei però ad ogni messaggio che lui mandava e le facevo leggere, non restava del tutto indifferente, non ha mai mostrato una vera determinazione nel scartare le sue avance, poi la sua bravura nel procuragli lo squirting era un punto a suo favore, e un pizzico di malizia lo mostrava, e i complimenti che lui a fine messaggio non mancava di aggiungere erano molto apprezzati da Giovi . (Questa insicurezza che ha la maggior parte delle femmine, con qualche bella e giusta parola svanisce, avendo la conferma anche da altre persone che sei una bella donna).

Quindi restiamo in attesa, io e il porco della sua disponibilità. Però mi sorge anche un dubbio, che magari lei non vuol dimostrare che avrebbe anche voglia, perciò voglio provocarla e mi invento un incontro , io: "ciao Giovanna, giovedì ho preso un appuntamento con il massaggiatore , e l'unica sera che è libero , va bene per le 20"??.

L'ho buttata lì per vedere la sua reazione, sono proprio curioso di cosa mi risponde, anche se per ora è solo una mia idea per saggiare il terreno. Un altro contributo alla cosa è venuto durante un incontro tra noi due , dove ho provato a  farla squirtare, ma come nelle volte precedenti non ci sono riuscito, mancava sempre quel pizzico finale e lei era anche delusa come d'altro canto mi sentivo pure io, perciò le ho sussurrato in un orecchio dopo l'ennesimo fallimento, mentre la stavo scopando: " bisogna proprio che ti porto dal massaggiatore per farti riuscire a squirtare", lei non ha battuto ciglio, ne in negativo ne in positivo, forse è quello che vorrebbe riprovare pure lei, mi ricordo molto bene come godeva e ansimava in quel momento. Neanche a farlo apposta il giovedì 17 Marco mi  manda un messaggio che il giorno dopo è libero se vogliamo andare da lui

….""Ciao se vuoi domani sera sono libero oppure sabato pom sempre se alla tua ragazza la curiosità di provare una sensazione intensa e molto erotica le vâ ancora poi una volta insegnato a te  lo potrà provare tutte le volte che vuole  in caso contrario buon fine settimana ciao""

 

Così colgo l'occasione e comunico a Giovi che ho spostato l'appuntamento con il massaggiatore , e per capire se accetta di andare  all'incontro le scrivo se va bene per le 20: "Si alle 20 va bene"…….. accidenti non ha minimamente obiettato eppure sa che in caso cosa le aspetta durante la serata, niente di scontato però lo sa che noi (io e il porco), ci aspettiamo una bella sporcacciata visto il crescendo degli incontri precedenti.

Scrivo a Marco, prepara i preservativi e il cazzo duro , la mia porcellina ha accettato di farsi massaggiare , quindi dobbiamo farla divertire per bene. 

Ho anche una richiesta , siccome mentre la stavo scopando una sera mi ha detto che era un peccato che non avevo la lingua lunga da leccarla contemporaneamente, ed io, (quando stiamo facendo l'amore a volte mi lascio trasportare con delle voglie), gli ho risposto: "L'unico modo per fare ciò, è che ci sia qualcuno al mio posto dentro di te mentre ti lecco oppure il contrario ma comunque ci vorrebbe un altro uomo", lei non ha commentato la mia frase ma magari dentro di lei si immaginava un po' la cosa e può essere che questo abbia contribuito a farle accettare l'incontro Io ho mandato una foto al porco di lei splendidamente sexi e provocante e lui di rimando la commentava così:  "fantastica, gran figa" . Vi aspetto anche prima daiiii, io sono libero dalle 18.30

Marco non vede l'ora e anch'io sono molto preso dalla cosa , Giovanna ha il potere di fare sembrare una cosa così trasgressiva , come una cosa normale, non sembra dare peso ma io so che in questi 2 giorni che ci separano ci penserà e magari si masturbera anche . Comunque l'incontro è fissato per le 19.30 perché alle 22 c'è il coprifuoco e meglio fare le cose con calma. 

P.S. il porco è caldo e lo scrive,  anche Giovanna è bella presa e con un messaggio vocale mi ha detto chiaramente che sa già cosa le aspetta, massaggio a 4 mani poco magari 5 minuti, poi…….aiuto violenza e se la ride x bene con quella bellissima risata mai volgare che la rende unica. Mi sa che non vediamo l'ora tutti e tre di trovarci in quella stanza adibita a studio di massaggi e ricreare una situazione eccitante per tutti. La voglia cresce ogni minuto .ed io per l'occasione mi collego ad Amazon e guardo un completino sexi per farle indossare per la serata, ne trovo uno che mi piace nero che copre a malapena il triangolo,( lei come detto è depilata), perciò nessun problema, e due francobolli sui capezzoli il tutto tenuto insieme da una stringa di pelle e  per abbinare la cosa acquisto anche 3 paia di autoreggenti bianche rosse e nere, sceglierà lei il colore. Le dico della cosa e sembra molto divertita e sempre con quella naturalezza che non ti mette mai in imbarazzo. Io dentro i pantaloni ho  la cappella più bagnata della sua micia quando è calda , con quel liquido così scivoloso le entrerebbe nei suoi buchetti  ovunque senza fatica. Dunque aspetto il giorno dopo con addosso una adrenalina che mi sentire abbastanza agitato.

Durante la giornata un messaggio a Marco x spiegargli un paio di cose e un paio di messaggi a Giovanna per stuzzicarla e anche cercare di capire, ( mi piacerebbe tantissimo ) come si sente anche lei e anche per fargli pensare un po' alla cosa.

Alle 18  mi presento da Lei  con i due pacchetti arrivati nel pomeriggio, è abbastanza agitata, però non può rinunciare al nostro aperitivo, oramai con ste covid non capisci più se la sera i bar sono già chiusi alle 18 o no e così mentre lo sorseggia il suo calice comincia a dare un occhio all'intimo. Fiasco completo le calze sono di una misura molto piccola, nonostante sia una  taglia unica, e l'intimo per lei che ha poco seno non dona proprio e questo la fa innervosire, per fortuna riesco a farla calmare e così si finisce di vestire abbastanza normale , tanto non è quello che conta.

Partiamo un po' in ritardo e comunico la cosa a Marco e infatti arriviamo con 15 minuti di ritardo, lui come parcheggio fuori casa sua  compare sulla porta di, ci apre il cancellino  entriamo nel vialetto e ci saluta ancora lontano. La strada per lo studio la conosciamo bene, e lei viste le precedenti esperienze chiede subito di andare in bagno per non doverlo fare in seguito,e nuda come la volta precedente. L'aspettiamo nella stanza bella calda, (era una cosa che gli avevo raccomandato), o lei di blocca subito, non scambiamo tante parole tutti e due sappiamo che succederà qualcosa di piacevole per tutti.lei entra e subito si complimenta per il clima caldo e piacevole e intanto comincia a spogliarsi  mentre quasi si giustifica per i vestiti che indossa ,(Jens e maglietta), ma penso proprio che il porco gradisca molto di più il suo corpo completamente senza veli, è sempre un bel vedere, e poi dice con la sua vocina da ragazzina che usa in certe situazioni, e accompagnato  da un movimento del corpo come quando chiedi qualcosa di strano" però io voglio essere bendata", ….."l'avevo già preparata"è la risposta di Marco, con l'aggiunta questa volta di due dischetti di cotone, quelli che si usano per struccarsi, così da sotto la benda non può sbirciare niente, e li mette con il mio aiuto. La fa sdraiare sul lettino, su mio consiglio a Giovi le dico di mettere la faccia nel buco del lettino così avrà la parte del collo molto più rilassata. questa volta c'è molto più dialogo tra noi tre,  e così dopo le solite raccomandazioni di assecondare il movimento che il suo corpo desidera comincia il palpamassaggio come lo chiamo io, anche se un altra richiesta era di fare un massaggio normale, che lei gradiva più del tantra perché la faceva rilassare molto. Il porco comincia dai suoi  piedini ma non è il suo forte, lui punta più in alto, e così poco dopo e già sulle chiappe, e naturalmente mentre le fa roteare le fa aprire i suoi buchetti che si mangia con delle occhiate inequivocabili , effettivamente io conosco bel quel punto e quel movimento è perfetto per mostrare un gran bel spettacolo. Dopo neppure 5 minuti mi associo anch'io al massaggio me la cavicchio e so cosa le piace , mi spalmo un po' di olio sulle mani e mi dedico ai polpacci e cosce partendo dalle caviglie e arrivando fino all'inguine, questo è molto gradito anche quando lo facciamo tra di noi. Marco si posiziona sulla schiena e braccia e poi ci siamo ritrovati a fare contemporaneamente lo stesso massaggio io da una parte e lui dall'altra ,bcosì tra un massaggio a quattro mani e qualche palpatina, il porco questa volta si fa  più intraprendente, e quando passa tra le cosce invece di limitarsi a passare un dito tra le labbra com'è le volte precedenti, si sofferma proprio in mezzo e  comincia a infilare un dito nella fessura che non opporre nessuna resistenza, e dopo aver ripetuto qualche volta questa *manipolazione* le infila un dito davanti e uno dietro insieme. Io mi godo la scena anche se la cosa un po' mi ingelosisce, il porco si fa ingordo e ci prova a infilarne due nel culetto, io allora gli tolgo la mano scuotendo il capo e capisce che non deve farlo,(Giovanna in seguito mi a detto che il dito dietro fosse il mio perché sa quanto mi piace stuzzicarla li,) e così  il palpamassaggio prosegue per almeno quindici minuti con anche un massaggio al collo che lui mi insegna come eseguire correttamente, io mi applico, mentre lui si diletta di più alle sue parti intime con continue penetrazioni che complice l'olio del massaggio ( e non solo quello), sono sempre più frequenti e le dita davanti sono sempre un paio trovando una fessura ben predisposta. a Giovanna piace tutto ma il dito dietro la infastidiva così il buchetto per il momento viene lasciato in pace. Marco la fa girare a pancia in su, e naturalmente nel riprendere il massaggio la parte più " palpata" sono le tette e le parti intime, io invece cerco di dedicarmi anche al resto per rendere la cosa più piacevole a Giovanna, ma ogni tanto anch'io vado ad esplorare con un dito l'umidità dentro di lei che si nota anche così, dal luccichio che scaturisce, naturalmente non mi dimentico ogni tanto di fare qualche scatto della serata e darle qualche bacio mentre le chiedo se va tutto bene sicuro che la risposta non può che essere: " si si molto bene "

L'atmosfera è calda al punto giusto  io mi sfilo  pantaloni e mutande  e sono quasi subito imitato dal porco,  poi mettendoci ai lati del lettino prendiamo le mani  porcellina e gli mettiamo i cazzi in mano devo dire che come misura siamo lì, mentre le infiliamo contemporaneamente un dito ciascuno nella sua accogliente fessura. La cosa a me non basta 

Mi sdraio  sul lettino (che voglio ricordare costruito dal massaggiatore quindi molto robusto e infilo la testa tra le sue cosce e la comincio a leccare come piace a Lei, il porco le infila il cazzo in bocca, mi godo la scena anche se non vedo benissimo ma il movimento dei fianchi del porco non lasciano dubbi , la sta scopando in gola,  sono così eccitato che mi tirò su e le infilo il cazzo cominciando a scoparla, poco dopo si vede che Marco si ricorda del desiderio di Giovanna che gli avevo comunicato via. WhatsApp e così lui mi dice di sdraiarmi sotto di lei, poi guidandola la fa scendere  sopra il mio cazzo girandomi la schiena, e intanto che la scopo in quella posizione,  lui la lecca per bene (almeno intuisco dai gemiti che Giovanna emette in continuazione), la mia porca gradisce molto era una cosa che desideravamo provare e per Lei è molto piacevole. Non è una posizione comoda così scendo dal lettino per fare uno scatto, il porco mentre gli passo vicino mi prende il cazzo in mano mi masturba veloce e mi fa capire che lo vorrebbe dietro, resto  un po' stupito dalla sua richiesta, ma in quel momento carico di eccitazione lo farei anche,  mentre lui posa le mani sul suo collo,  alza la gamba sul lettino per offrirsi , io mi faccio mentalmente coinvolgere dalla richiesta, prendo un po' di olio mi lubrifico la cappella e ne spalmo una parte sul suo sfintere, e abbastanza peloso ma la cosa non è fattibile perché lui è più alto di me e subito rinuncio io mi voglio dedicare a procurare piacere alla mia  Giovanna . Lui le rimette il cazzo in bocca , mentre mi dedico a qualche scatto e in seguito al suo corpo, mi piace molto  massaggiarla ma non mi perdo la scena che accade davanti ai miei occhi, il cazzo quando le entra in bocca le gonfia la guancia e lo vedo scorrere dentro per la sua lunghezza, ed ecco il momento che aspettava è arrivato   le salta sopra per penetrarla si posiziona davanti a lei ,io vado dietro la testa per accarezzala e anche perché lo vedo in faccia e siccome è senza preservativo ( gli avevo detto chiaramente che se sarebbe successo qualcosa di più doveva tutelare anche lei),  nel incrociare il mio sguardo ha capito o ricordato la cosa, così è sceso per andare a metterlo,  io ne ho approfittato della pausa  sono salito tra le cosce di Giovi , ero molto eccitato e dopo qualche colpo se non mi fossi gestito  sicuramente sarei venuto subito, così a malincuore ho dovuto cedergli il mio posto e mi sono goduto la scena. Sono andato dietro di lui per vedere come la scopava, era una scena molto eccitante, vedere il suo cazzo sparire tutto dentro di lei e quando lo toglieva quasi tutto, vedere le grandi labbra contornare il cazzo come per trattenerlo, e sentire i gemiti di come lei apprezzava la scopata. conoscendo i sui gusti , mi sono avvicinato al suo viso pervaso dal piacere e ho detto a Marco: " dai sbattila forte e bene che le piace" e rivolgendomi a lei : "vero porca che ti piace farti sbattere ?" E lei con una voce quasi rauca tre un gemito e un mugolio, " Si mi piace si sbattimi" "Faccio un paio di scatti e un piccolo video  i sui gemiti diventano sempre più corposi e la cosa mi eccita terribilmente, bacio la mia porcona che mi sta facendo vivere un esperienza erotica intensa, è proprio una bella porcellina, anzi no è proprio una bella porcona e la cosa in quel momento mi fa piacere, ho dei momenti di gelosia e vorrei anche fermare il porco, ma le scene mi eccitano anche  e vedo che anche lei non disdegna la situazione , lo avevamo intuito che sarebbe successo .intanto il porco ci dà dentro  lei ha le gambe in alto sento il rumore dei due corpi che si uniscono, lei a la testa girata di fianco con la sua benda e i suoi mugolii  che mi entrano nel cervello,  il porco accelera il ritmo la sbatte forte e poi si ferma dentro di lei, si capisce che è venuto, resta un attimo in quella posizione poi  scende dal lettino e io prendo il suo posto, comincio a sbatterla anch'io, lui si sfila il profilattico e guidando la testa di Giovanna con la mano le  infila il cazzo mezzo duro in bocca , se lo fa ripulire per bene,  io sempre dentro di lei, scendo con il viso su di lei e la bacio,  il porco appoggia il cazzo sulle nostre labbra, e così mi ritrovo a leccare la cappella insieme a lei , la cosa dura un bel momento, e io sono all'apice del piacere, Giovanna è la nostra gheisa e così le faccio una proposta , mi piacerebbe  prenderla assieme a lui nei suoi buchetti, farla sentire piena di cazzo e lei con la sua vocina dolce ma senza esitazione "sii dai proviamo", purtroppo il  porco non riesce più ad avere un erezione decente per fare la cosa , così si giustifica dicendo  che  la prossima volta sarà la prima cosa che faremo.( Dando per scontato che ci sarà una prossima volta). Poi Lui mentre io sono sempre dentro di lei, si continua a masturbare  vicino alla bocca lei , e le tiene la testa ferma con la mano come se stesse per venire un altra volta,  lei forse essendo bendata intuisce  qualcosa e apre la bocca pronta a ricevere il suo liquido che però non arriva, allora io ormai al culmine ho voglia di venire, sono pronto le chiedo se vuole la mia sborra( e il la al mio piacere),  , "siiii" mi risponde, tolgo il cazzo lo prendo in mano e il primo schizzo le arriva nei capelli, il secondo sulla faccia e un po' sulla benda, e gli altri a scendere fino alle ultime gocce sul monte di venere. Marco premuroso prende della carta e la ripulisce mentre io scendo dal lettino e la vado a baciare.

Mentre mi asciugo anche un po' di sudore perché per me il caldo era troppo, lui si ricorda il motivo principale per cui eravamo venuti, lo squirting, così chiede a Giovanna ancora bendata se gli va e al suo immediato consenso si posiziona di lato a lei che resta stesa, e come a scuola mi spiega la sua tecnica, mi scappa un po' da ridere, però cerco di essere un tantino più attento di quando frequentavo le lezioni, la cosa mi interessa. Devo essere sincero che  in quel campo ci sa veramente fare, le infila le due dita dentro e spiegandomi la posizione della mano e il movimento da eseguire mi dice " guarda come spruzza subito" e dopo qualche secondo ma veramente pochi la fa squirtare una prima volta, si ferma e lei ha un sorriso malizioso una faccia beata e compiaciuta,  lui sempre con le dita dentro, accelera il movimento  e lei si bagna nuovamente subito, poi mi dice di provare , faccio tutto come lui ma non riesco nell'intento, e la cosa mi disturba un po' allora lui mi rispiega la tecnica mentre la esegue su di lei, e subito un paio di spruzzi sgorgano dalla sua mano fradicia di umori,mi dice di riprovare,  riprovo ma niente, lui dice a Giovanna che mi deve aiutare a capire quando sono nel punto giusto ecc ecc , lei sempre bendata e stesa penso che non aspetti altro che lui lo faccia ancora. Il porco le infila le dita fa un piccolo movimento come se si assestasse bene nel punto giusto e poi , comincia a muovere la mano ad una gran velocità e……. beh non avevo mai visto una scena simile, lei comincia a squirtare a volontà e anche se lui non toglie le dita per permettergli di spruzzare, lei continua a bagnare tutto, mano lettino la sua pancia io resto allibito, lei mugola e si dimena e lui la fa spruzzare a volontà come vuole lui. Poi dice " adesso è meglio smettere perché altrimenti è troppo" , anche se lei in seguito mi dirà che avrebbe continuato, si è vero ti spompa a livello fisico tanto ma quando sei lì non smetteresti più. 

Deve essere veramente molto ma molto piacevole , e così capisco perché ha accettato l'invito del porco, non era per il cazzo , si tutto l'insieme le è piaciuto tanto , la benda le quattro mani che la massagiavano e a volte non capiva di chi erano, i due cazzi  presi  e fatti godere con il suo corpo, ma alla fine questo squirting deve essere una pratica appagante. Finalmente le sfilo la benda, la aiuto rimettersi in piedi, ad asciugarsi con la carta , barcolla un pochetto, le gambe le tremano, ma il suo viso esprime tutto il piacere provato. Ci rivestiamo e prima di uscire dallo studio Il porco che ha capito bene che effetto abbia su di lei ci saluta dicendo"quando volete venire io sono disponibile" .io anche se appagato dalla serata penso che sicuramente magari tra un po'  ci rivedremo ancora, è stata un altra esperienza molto strana forte e piacevole, e la mia porcellina è soddisfatta  e per me anche un poco orgogliosa di eccitare i maschi con il suo corpo e la sua carica sessuale, lei è ……..sempre calda.

 

Penso che posso dire:" a presto porco" interpretando anche il pensiero di Giovanna.

 

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.