Baby gang 2...finale

  • Scritto da Ciuciu il 10/05/2020 - 21:23
  • 3.7K Letture

Cosicché Francesco disse a Marco "Evidentemente le piace è una femminuccia ora la facciamo diventare la nostra puttanella ".
Dopodiché mi invitarono ad uscire da sotto il letto e mi fecero sdraiare sul letto a gambe aperte come una femmina e Francesco disse " fratelli non gli toccate più il pisello e fatevi ciucciare il vostro un po uno  un po' l'altro  mentre io finisco di aprirlo !". Con mia sorpresa il mio cazzetto tornò piccolo e flaccido mentre Francesco esclamava :"vedete ce l'ha come un clitoride  ! Ma i fratelli non capivano E lui disse " Fatevi indurire i piselli poi a turno lo chiavetete come sto facendo io !" . Io non capivo niente più, sapevo solo che stavo vivendo un'esperienza piacevole, unica ed estrema . Mi sentivo strano mi piaceva che loro mi consideravano una femmina.
Marco che era più grande di Roberto ed anche il suo pisello era quasi un cazzo maturo come quello di FRANCESCO si mise in pisizione , cosicché  il suo pisello indurito dai miei pompini con un colpo secco me lo senti nelle viscere ma andava troppo svelto. Difatti Francesco gli disse "eh con più calma impara a chiavare  ! " . Poi lo sentii avvicinarsi col suo cazzo alla mia bocca mentre invitava Roberto a segarsi mentre aspettava il suo turno prima di chiavarmi.
Marco cedette il posto a Roberto che mi penetro'   senza problemi dentro ed esclamò "Francesco ma qui è sporco di sangue che faccio ?" . E Francesco ridendo rispose "non ti preoccupare L'ho sverginata !  dagli dentro cosi quando ti capiterà una femmina vera non ti spaventerai !".
Mi senti offeso e umiliato senonché Francesco Rivolgendosi a me mentre Mi entrava col suo sesso in bocca disse "Gianna sei nostra !" . Sentivo che la cosa non era ancora finita Allorché si lamentava  Francesco e diceva " Ecco ecco Sto arrivando!" , mentre Marco Si segava ma anche lui stava ansimando con parole del tipo " Ecco ecco anche io •siiii mentre Roberto  continuava a chiavarmi ma in modo automatico come se non capisse cosa doveva accadere di lì a poco. Ed ecco Quello che io non mi aspettavo mentre pompa vo Francesco sentire il suo c**** che Mi riempiva la bocca di un liquido caldo pensai che fosse pipì Ma poi subito miravidi perché era denso non poteva essere pipì allorché anche Marco cercava la mia bocca e mentre Francesco lo tirava fuori Marco me lo metteva in bocca e senti anche lì il suo liquido meno vischioso di quello di Francesco ma non era anche nel suo caso pipì e loro mi dicevano "ingoia ingoia questo è nettare che fa ti bene".INGOIA TUTTO mentre Roberto desisteva dicendo " a me si è arrossato e mi fa male lo tolgo " mentre contemporaneamente senti il mio culetto che mi bruciava  e Francesco allora prese la ciotola e disse " ora raffreddo col brodo di cazzo il tuo culetto e con questo ti liberiamo non sei più nostra prigioniera ma non raccontarlo a nessuno altrimenti direno che tu sei Gianna e non più Gianni " . Sempre Francesco preso un po' di carta igienica bagnata d'acqua e mi asciugo il culetto e un po' ai lati delle gambe , poi mi baciò sul mio sesso dicendomi "si hai quasi una figa !"
Ritornai a casa mia e mi feci un bel bidet con acqua gelata e stetti   almeno un quarto d'ora col culetto nell'acquafredda. Dopo di chi mi resi conto che dovevo camminare con le gambe allargate. Mi SDRAIATO sul divano a vedere la TV un cartone animato come se nulla fosse accaduto. 

Tutto vero
Bravo a confessare un così eccitante trattamento.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.