Devo sverginare mio figlio , ma ...

Ciao sono Filomena , ho 40 anni vivo tranquilla con mio marito Franco e la gioia del mio cuore, il mio figlio 17enne Enrico. Stiamo andando all'ipermercato per fare la spesa come ogni sabato quando....

Blackout . Mi risveglio in una stanza bianca , totalmente sigillata , c'è la mia famiglia con me . C'è solo uno grande schermo , una voce metallica legge ciò che che appare :

"Benvenuti al progetto Euphoria, caso 005 .
Partecipanti :
Soggetto A Filomena B****
Soggetto B Franco C****
Soggetto C Enrico C****
Tempo della prova : 45 minuti
Condizioni per la sopravvivenza : il soggetto C dovrà eiaculare nella vagina del soggetto B , se ciò non avverrà nel tempo stabilito verrà rilasciato un gas letale per ogni soggetto , il countdown incomincia ora "

Sullo schermo parte il conto alla rovescia , mio figlio e mio marito cercano una via di fuga disperatamente ma e è tutto sigillato. Anche se non voglio , tocca a me a prendere in mano la situazione, ne va della nostra sopravvivenza . Mi spoglio completamente : anche se vesto modesta ho ancora un fisico piacente. Mi avvicino verso Enrico , so che è vergine , me lo sento , per lui avrei voluto una ragazza speciale , ma vista la situazione meglio con la propria madre che con una troietta a caso , no ?
Lui mi guarda atterrito , mi avvicino , lo abbraccio forte , lo stringo al mio petto abbondante , incrocio lo sguardo di Franco totalmente sconvolto che continua a battere con tutta la forza inutilmente contro la parete ...
"lo so tesoro che la situazione è strana , però se vogliamo sopravvivere non abbiamo scelta ..."
Lo bacio in bocca con tutto l'amore che ho ma lui si dimena, cerco di spogliarlo ma lui si allontana schifato ...
"Mamma a me non piacciono le donne ! "
Avrei dovuto capirlo prima , ecco perché nonostante il suo bell'aspetto non mi abbia presentato nessuna fidanzata , pensavo solo che fosse molto timido come il  papà e che gli servisse più tempo e invece ....
A mali estremi estremi rimedi , salverò la mia famiglia a ogni costo !
Mi avvicino a Franco , è nervoso , agitato , completamente in palla , come quando torna dal lavoro da una brutta giornata . Io so dove toccarlo , dove baciarlo per fargli dimenticare tutto. In breve lo sto spompinando come solo io so fare, poco dopo in ginocchio a fianco a me c'è anche il mio figliolo . Gli passo il testimone , impara al volo , forse ci ha spiato nei nostri momenti di intimità o forse questo era il suo sogno più nascosto, ma al momento ciò che mi interessa è che lui mi venga dentro , e ho capito come fare . Franco è totalmente in estasi, su un'altro pianeta , meglio così
Enrico mi ripassa il testimone , si spoglia e si piega davanti a papà , è pronto . Franco si sta riprendendo dal trance , inizia a vacillare ma con dolcezza e fermezza lo conduco verso il buchetto mai violato di suo figlio. Gli sussurro nell'orecchio
"Chiudi gli occhi e fai finta che sia io la prima volta che mi hai inculato "
Enrico è sconvolto dall'impatto , sembra una gatta in calore , si contrare , si agita , si lamenta. Intervengo io , leccando il suo buchetto e accompagnando  il membro  che gli ha donato la vita in maniera lenta e costante : piano piano i suoi gemiti si trasformano , gli sbuffi di dolore diventano versi di piacere il suo membro si indurisce . È il momento : mi infilo sotto di lui , inizialmente mi ignora ma poi stringe le mie mie mani con forza , i movimenti tra noi tre , in principio goffi , diventano sempre più coordinati fino a raggiungere un'orgasmo collettivo , mi viene dentro con forza , sento la voce robotica...
"Prova superata "
Ci risvegliamo nel parcheggio dell'ipermercato come se nulla fosse successo , è stato un sogno ?
Purtroppo da quel momento è cambiato tutto : dopo un'anno di silenzi e indifferenza reciproca, Enrico appena maggiorenne , cambia città per l'università e si fa sentire sempre di meno , mio marito dopo un po' chiede il divorzio 
Mi odiano tutti, ma quello che ho fatto era solo per salvarli , oppure è stato uno sfogo di una fantasia che non pensavo di avere ?

Eccoci alla fine della tripletta dei racconti autoconclusivi che avevo in mente , per quanto gli ultimi due siano stati parecchio forti spero che abbiate gradito questo tipo di sperimentazione . Ora si volta pagina , con una nuova serie che porterà la conclusione delle vicende di "L'estate di Ramona" e "La clinica dell'amore ", ma con atmosfere totalmente diverse : "Un nuovo inizio " 
Grazie di aver letto fino alla fine , per pareri e consigli, io sono sempre qui 🙏

Bravo, molto originale e portato aventi bene.
Grazie 🤭

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.