LA CLINICA DELL'AMORE 12 (FINALE) : PER TE, TUTTO IL MIO ESSERE

Ciao sono Alessio e da circa un'anno faccio l'infermiere presso la clinica De Luca , un posto molto speciale . Ne sono accadute di tutti i colori , se siete curiosi potete leggervi le puntate precedenti . Ora però sono davanti  a un grossissimo dilemma : scappare con l'allieva Milena , una ragazza non molto attraente ma semplice e dolce, oppure andare all'appuntamento con la primaria Giulia Corsetti che mi ha messo alla prova in un gioco perverso da quando ho iniziato a lavorare in questo posto . Ci ho pensato tutta la notte , mi sono consultato pure con Ramona, che da dopo il nostro incontro in riva al lago è diventata la mia confidente . Se volete sapere tutta la sua storia potete anche leggervi "L'estate di Ramona " . Alle 20:00 sotto il convitto in cui vivo , mi aspettano sia Milena che una limousine che mi porterà alla villa della dottoressa Giulia. Mi preparo per la serata , dopo la doccia mi guardo nudo allo specchio : sinceramente non sono niente di che, ma faccio del mio meglio per accontentare chi voglia fare sesso con me. Non sempre però : ho un lato oscuro,  che ho scoperto di avere in questo gioco e che devo sfamare ogni tanto.  Nell'atrio c'è Milena : ha i suoi bagagli appresso , avvolta in una tuta , gli occhi impastati dal pianto . È una ragazzotta mora , alta, robusta , dai lineamenti squadrati . A vederla così sembra un po' un energumeno ma è una persona di gran cuore.  Appena mi vede le si illuminano gli occhi , vorrei ignorala e tirare dritto ma decido di affrontarla . Mi si si getta addosso, mi abbraccia forte 
"Sapevo che avresti fatto la scelta giusta ! "
Mi stacco , la guardo negli occhi
" Lo so,  secondo te sono una vittima , ma questo è ciò che voglio dal profondo del mio cuore , non mi aspetto che tu capisca però grazie di tutto "
La bacio teneramente sulla guancia e mi allontano. Ignoro i suoi pianti , mi dirigo verso la Limousine parcheggiata qui davanti : ho in testa solo quello che mi aspetterà da lì a poco.
Il viaggio è piuttosto lungo quindi mi rilasso e mi verso da bere , mi sento vuoto , come quando si avvera qualcosa che desideri molto,  ma sembrava così irraggiungibile  e  quindi  non ci hai mai pensato concretamente. Neanche il tempo di suonare il campanello che  la dottoressa Giulia mi apre la porta e mi accoglie con con bacio sulle labbra e un forte abbraccio : una donna sulla quarantina ,  mora ,abbronzata, non molto alta , occhi verdi e capelli lunghi e mossi , avvolta in una vestaglia nera e scarpe con il tacco . Vengo anche accolto dal suo grosso cane  che mi fa le feste e mi annusa ripetutamente nelle parti intime .
"Eccoci qui finalmente , dopo il trambusto di ieri sarai senz'altro affamato , che ne dici di mangiare qualcosa ? "
Per mano mi conduce in sala da pranzo . La casa è proprio come ti immagineresti una villa dei ricchi ( a meno che tu non sia un ricco , non so chi leggerà questo racconto 🙈) : stanze enormi e molto decorate .
Iniziamo a parlare del più e del meno come se nulla fosse accaduto, ma bicchiere dopo bicchiere la situazione si fa più animata .
"Ti ho tenuto d'occhio tutto questo tempo , per me hai fatto di tutto, persino quello che non credevi di volere, ora ti voglio al mio fianco in ogni momento ❤️ "
Si alza , apre la vestaglia , è completamente nuda , non mi sembra vero , è anche più bella di quello che immaginavo. Si avvicina al mio posto a sedere , mi sfila la polo , mi fa alzare in piedi e in un solo abile gesto mi ritrovo completamente nudo con il mio arnese in tiro . Mi prende per i capelli e sbatte la mia testa sul suo petto , cerco di leccare ma mi spinge sempre più giù fino a quando si allontana e con il tacco della scarpa mi obbliga a inginocchiarmi sul pavimento culo all'aria 
"Egidio é tutto tuo "
Vengo montato dal cane della dottoressa Giulia . Questo essere grosso e peloso mi sale i groppa e mi sbava addosso, l'unica cosa che gli interessa è sfondarmi il culo.  Sembra essere addestrato quindi non sarà una cosa di pochi minuti.  Il dolore e l'imbarazzo diventano estasi quando la dottoressa Giulia si sfila le scarpe e mi concede l'onore di leccare i suoi piedi. Sono stato sodomizzato da uomini e donne da quando ho iniziato questo gioco ma da una  bestia no,  poco importa,  inizio a non capirci più nulla e schizzo due volte sul pavimento prima di ritrovarmi l'intestino pieno di sperma caldo .
"Bravo hai superato l'ultima prova , da oggi in poi sei mio "
Mentre aspettiamo che Egidio si stacchi , Giulia mi sbatte la figa in faccia , la lecco con tutto me stesso , come ho imparato in tutte queste avventure , mi tiene la per i capelli stringendomi sempre più forte fino a quando si scuote in un orgasmo che culmina con uno scroscio di urina che bevo avidamente .
Finalmente il cane si stacca, la mia padrona mi fa alzare e massaggiandomi delicatamente il suo uccello mi conduce in camera da letto .  Mi fa sdraiare sul letto e iniziamo un 69 , quando sente che sto per venire per la terza volta mi stringe la base del pisello con forza per bloccarmi , si gira e fissandomi negli occhi inizia a cavalcarmi .
Non mi sembra vero , non ho mai provato un emozione così intensa , ma....
Ho subito tanto per arrivare fino a qui , devo sfogarmi .
Con un colpo di reni le faccio perdere l'equilibrio e sono su di lei,  le blocco le braccia , le sputo in faccia e inizio a pomparla con forza . Il suo sguardo passa dalla sorpresa al godimento in pochi colpi.  Quando sta per raggiungere l'orgasmo mi stacco di colpo , rovinandoglielo.
Mi siedo sul suo viso e le scorreggio in faccia lo sperma del suo amato cane , dopo averla girata decido di buttarglielo a secco nel suo marmoreo culetto . La situazione deve eccitare anche lei da morire perché entro con facilità. Decido di montarla come ha fatto il suo pulcioso compagno con me , con una mano avvolgo i capelli nel mio pugno tirandole la testa indietro, mentre con l'altra le schiaffeggio le natiche con forza . Non duro molto e le sborro tutto quello che ho crollando poi sul letto trascinandomela dietro , siamo abbracciati , conciati da fare schifo , ci baciamo con passione e senza dirci una parola ci addormentiamo di botto.
Da quel giorno il mio unico pensiero è la felicità della mia padrona . Sono diventato il suo assistente personale , la seguo ovunque e soddisfo ogni suo bisogno , di qualsiasi natura . Ho sempre bramato la sottomissione, di essere al servizio di qualcuno per tutta la mia vita. Ma non di una persona qualunque , di una donna potente come la dottoressa Giulia .

Fine

Grazie a tutti di aver seguito costantemente questa saga, nonostante la sua lunghezza e la mia inesperienza nello scrivere , spero davvero che vi sia piaciuta quanto a me nel realizzarla . Ora credo che mi prenderò un periodo di pausa, però in autunno arriverà una storia autoconclusiva e una nuova serie, che però cercherà di essere diversa da quello che ho scritto fino ad adesso. Se avete consigli per migliorarmi o idee da propormi non esitate a contattarmi 😃

Ciao a tutti da Darkside87mi aka Kaji ❤️

 

Finale col botto. Mi e' piaciuta parecchio questa serie. Tornerai con altre?
Penso che concluderò la trilogia con una serie su Milena , ma prima mi prendo qualche settimana di pausa 🤣 Sono contento bcgr ti sia piaciuta 😀
Ottimo. Attendero' di leggere i tuoi prossimi lavori. Anche io sono fermo con lo scrivere. Troppi impegni e poco tempo. Spero al.piu' presto di riuscire a finire le serie che ho iniziato come l'amica veneta e trasgressione.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.