LA CLINICA DELL'AMORE 7 : GITA AL LAGO CON RAMONA

Ciao sono Alessio e da sei mesi circa faccio l'infermiere presso la Clinica De Luca , un posto molto particolare . La primaria , la dottoressa Giulia Botrugno ha iniziato a farmi delle avances ma per ottenere un'uscita con lei devo affrontare delle prove . Da quel momento mi è capitato di tutto : sono stato abusato da dei manutentori , fatto sesso con una paziente a fine vita , vissuto 24 ore di passione con una mia collega e stato dominato dalla  caposala . Per quanto la dottoressa Giulia mi attiri molto , tutte queste esperienze mi stanno fiaccando nello spirito , non so se voglio continuare.  Oggi è il mio ultimo giorno di riposo, quindi decido di fare un escursione nei boschi : infatti  lì c'è un fantastico lago poco frequentato , posto perfetto per rilassarsi e riflettere.  Sono seduto su una roccia a  riva assorto nei miei pensieri quando vengo travolto da uno spruzzo d'acqua
"Hey!  È così una bella giornata per essere tristi ! "
A schizzarmi è stata  ragazza sulla trentina , bassa , bionda con i capelli lunghi e ricci ,gli occhi castani , abbronzata ma con un fisico ultra sportivo fasciato da un costume intero super  aderente che lascia poco spazio all'immaginazione : un seno piccolo e sodo , pancia piatta , braccia e gambe toniche 
"Al posto di stare lì con il muso lungo , ti va di farti una nuotata ? "
Mi vendico tuffando a bomba , un po' ci schizziamo , facciamo delle piccole gare  di nuoto e a un certo punto me l ritrovo tra le braccia, faccia a faccia .
"Ho una bottiglia di vino e qualcosa da sgranocchiare ti va di farmi compagnia ?"
Mentre beviamo sdraiati a riva mi racconta un po' di lei : si chiama Ramona , di lavoro fa la scrittrice ,  racconta dei suoi viaggi ma anche di letteratura erotica . Quando me lo dice un po' per il vino , un po' perché ho bisogno di sfogarmi le racconto della dottoressa Giulia e delle sue assurde prove ,  scoppio a piangere. Si avvicina ancora di più , mi accarezza il viso , mi asciuga le lacrime.
" Quando avevo 18 anni persi la verginità con un personaggio simile che mi introdusse a un gioco perverso. Però grazie a una persona speciale capì che tutto ciò  non faceva per me . Imparai però molto sulla mia sessualità e su chi volevo essere , tu invece hai capito cosa vuoi per davvero ? Non devi pensare agli altri , il tuo mondo finisce con te ... Vuoi essere libero oppure dominato  oppure entrambe le cose ? È solo una tua scelta ..."
Sto per replicare quando me la ritrovo a cavalcioni su di me, mi bacia con passione , si struscia sui miei boxer da bagno , le sfilo le spalline del costume , ho in mano i suoi seni piccoli e sodi , mi spinge la testa sul petto , inizio a baciarli prima delicatamente poi a mordicchiarli . All'improvviso si alza e si sfila il costume : è bellissima come avevo immaginato . Con il piede inizia ad accarezzarmi i boxer del costume , quando sono in erezione me lo sfila e inizia a masturbarmi sempre usando i piedi. Quando inizio  a fare versi di piacere , mi piazza il sedere in faccia e inizia a leccarmi il pisello : inizia un 69 fantastico , riesco a non venire subito perché sono impegnato a leccare i suoi due fantastici buchetti.  Quando è bagnata a sufficienza, stacca il suo sedere marmoreo dal mio viso e inizia a cavalcarmi, guardandomi dritto negli occhi in modo  dolce ma sensuale , mi accarezza il petto con movimenti lenti e seducenti , io non so cosa fare, sono in preda al godimento . Parte piano poi sempre più veloce , quando sono quasi al climax si ferma , mi sorride e si stende all'indietro, dandomi la possibilità di stare sopra.  Mi prende il viso tra le mani e mi bacia,  stringendo le gambe  intorno al mio corpo . L'abbraccio come non ho mai fatto con nessuna e pompo il più forte possibile , non duro molto ma raggiungiamo l'orgasmo contemporaneamente guardandoci dritti negli occhi . Ci addormentiamo poco dopo, protetti solo da una coperta. Quando mi sveglio è già mattina , lei è affianco a me che mi guarda e mi sorride .
" Io ora devo proseguire il mio viaggio ma prima volevo salutarti e soprattutto darti il mio numero . Scrivimi quando hai bisogno di qualcuno con sfogarti . Forse non l'hai ancora capito ma sei una persona fantastica, devi fare solo chiarezza dentro di te "
Ci salutiamo con un ultimo bacio , dopodiché  mi avvio di corsa verso il convitto perché tra qualche ora ho il turno del pomeriggio .
Ora mi sento molto più tranquillo , pronto ad affrontare nuove prove .

Se volete scoprire le avventure di Ramona diciottenne leggetevi la mia serie precedente "L'estate di Ramona"

PROSSIMA PUNTATA
LA CLINICA DELL'AMORE 8 : TRASFERIMENTO IN AMBULANZA

Ciao. Complimenti. Mi sta piacendo questa nuova serie. Non vedo l'ora di sapere come prosegue. E sono curioso di vedere come finira' con la dottoressa Giulia.
Grazie per il supporto 😀 siamo a metà più o meno spero di non deludere le aspettative 😜
Sono sicuro che non tradirai le aspettative. Ho letto L'estate di Ramona e l'ho adorato. Scrivi benissimo e hai delle idee fantastiche. aspetto con ansia. PS: ho letto i commenti che hai lasciato sotto Rossella e l'Amica veneta. su l'amica veneta sto lavorando al seguito. Di Rossella che mi dici? ti è piaciuto ?
Non ti avevo commentato ma anche Rossella mi era piaciuto parecchio 👏👏👏
Grazie. Mi fa piacere avere un feedback sui racconti che scrivo.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.