La donna perfetta

  • Scritto da And982 il 31/07/2020 - 20:11
  • 3.0K Letture

Ciao a tutti ho 37 anni e dopo un matrimonio fallimentare e il conseguente divorzio sono tornato a vivere con mia madre  , lei era entusiasta non le piaceva la mia ex e in effetti con il senno di poi aveva ragione quindi la sua felicità nel riavermi sotto il suo tetto mi sembrava scontata oltre tutto dopo la scomparsa di mio padre cinque anni fa mi aveva confessato di sentirsi sola 

Tutto sembrava normale fino a che dopo qualche settimana che ero li una sera rientrati dopo una serata con gli amici, sentii strani rumori provenire dalla sua stanza , la porta era socchiusa e detti una sbirciata e restai di sasso nel vederla tutta nuda nel letto presa a masturbarsi furiosamente man tre si guardava un porno sul pc , ok so che è una donna con i suoi bisogni ma vederlo mi scosse molto non sapevo cosa pensare ,restai li a spiarla qualche minuto in fondo nonostante i suoi sessantadue anni e ancora una bellissima donna molto formosa , Pio mi ripresi e andai nella mia stanza imponendomi di dimenticare tutto è mi misi a dormire.

Il mattino seguente sentii la porta della mia camera aprirsi e vidi una figura avvicinarsi al letto esclamando"sveglia dormiglione" io risposi "no mamma e sabato e voglio dormire" lei si sedette accanto a me e disse "ti è piaciuto lo spettacolo ieri sera?"Io sbbarrai di colpo gli occhi come se mi avessero tirato una secchiata di acqua gelata e non sapendo cosa rispondere iniziai a balbettare, lei sorrise e mi mise il dito indice sulle labbra invitandomi a stare in silenzio, comincio a far scivolare la mano sul mio petto accarezzandomi dolcemente dicendomi "quanto sei cresciuto amore della mamma che bell uomo che sei" io ero sconcertato ma riuscii a reagire le presi la mano e le dissi"ma che cavolo stai facendo sei mia madre" lei non fece una piega e continuando a fissarsi con la lussuria negli occhi rispose "lo so ma sono anche una donna ed è tanto tempo che non ho un uomo sotto il mio tetto , riaperti qui con me ha risvegliato istinti che pensavo di non avere piu" ero incredulo e le dissi" ma cosa stai dicendo sei impazzita" lei rispose " no caro, anche perché saresti pazzo anche tu pensi che quando eri adolescente io non mi fossi mai accorta che mi spiavi e poi corre vi a masturbarti? , lo sapevo benissimo sai e ti confesso che già allora la cosa mi eccitata molto ma avevo ancora tuo padre e quindi mi sfogavo con lui"non sapevo più cosa risponderle ero imbarazzato ed eccitato allo stesso tempo , lei torno a far scivolare la sua mano su di me fino ad arrivare alle mie mutande io le dissi di smetterla ma lei non voleva saperne e mi disse "tesoro tu hai bisogno di una donna che ti ama davvero e che non ti faccia mai soffrire come quella troia che hai sposato e chi ti ama più della tua mamma" così dicendo afferrò il mio cazzo duro cominciando ad andare su e giù con la mano io restai in silenzio non riuscivo ad oppormi , intanto con l altra mano si aprì  la vestaglia offrendoti le sue grosse tette invitandomi a toccarlo io allungati la mano non avevo più il controllo di me stesso, erano così morbide ed i capezzoli duri come chiodi lei mi disse "bravo  lo se ti quanto ti voglio dai fammi contenta non vorrai mica disubbidirmi"oramai ero completamente in balia sua ,lei continuando a masturbarmi si chino verso di me ed incominciò a baciarmi il collo poi il petto e poi sempre più giù cominciando a leccarmi la punta del cazzo , io ero completamente sopraffatto dall eccitazione di quel rapporto proibito e mi abbandonati lei lo avvertì e prima di infilarsi il mio cazzo in bocca mi disse "vedrai quanto è bar va mamma" poi si gettò a capofitto sul mio sesso vedevo solo la sua testa muoversi e sentivo le sue labbra calde e morbide scivolare su e giù sulla mia asta dura e pensai "cazzo se e brava mamma il miglio pompino di sempre" lei ci dava dentro  Si staccava solo per chiedermi se mi piaceva , io le accerezzavo quel bel culo soffice ero in estasi allungati insistentemente la mano fino a  farla scivolare tra le sue gambe per poter finalmente raggiungere la sua figa, era calda e fradicia di desiderio allora io cominciai a ricambiarla infilandole dentro le dita le sussulto e mi disse "si bravo non resisto più voglio scoparti" si alzò lasciò cadere la vestaglia e sali sopra di me cominciando a cavalcarmi  Io la fissavo era magnifica , ora cominciavo a capire il il suo desiderio per l incesto non avevo mai provato un piacere così con nessuna prima d ora , lei gridava e ansimava implorandomi di venirle dentro lo feci e le grido"si te oro così dai so rissa dentro alla tua mamma che bello sentire il tuo sperma caldo in me"poi restammo li abbracciat sfiniti da quell orgasmo .

Da allora è passato quasi un anno e scopiamo ogni sera lei desidera solo farmi godere , e la donna perfetta 

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.