Nel nome del figlio cap II “la rimpatriata"

“Alex, penetrò il deretano della sua genitrice, fino in fondo, facendola godere come una porca, incoronandola: “signora svuota-palle e regina delle puttane!”

Alessandro, riesce a rintracciare tramite social-network,   i suoi vecchi compagni di scuola media; e insieme “previo incontro dal vivo,” decidono di organizzare una rimpatriata, da tenersi presso la masseria di uno di loro; con la partecipazione straordinaria della sua genitrice, amante-peccatrice.

In quell’occasione Alex, da sfogo ad una sua antica fantasia, ovvero quella di farsi fare un pompino da una donna mentre, sta mungendo una mucca; “nel nostro caso dalla sua genitrice gran troia e chiavatrice”.

l’incontro fra Alex e i suoi vecchi compagni, avviene presso il bar degli Amici, un bar nel centro del paesino; ove vi lavorano delle graziose e bonazze bariste; anch’esse, ingaggiate per la festa per il servizio catering.

Alex: ciao Marco, felice d’incontrarti! Oh, dimenticavo: salve a tutti!

Marco: felicissimo anch’io!

Dopo un breve ripasso dei vecchi ricordi, i due unitamente al resto del gruppo, pensano bene di festeggiare alla grande il ricongiungimento; organizzando una festa di rimpatrio in un luogo insolito, ovvero presso l’azienda zootecnica <masseria> di uno di loro; il tutto condito da un aperitivo completo.

Marco: ehm. Ragazzi e ovviamente ragazze! Che ne dite di organizzare una rimpatriata!?

Alex: umm! Interessante!

Fabio: beh, se siete tutti d’accordo, potremmo organizzarla presso la mia masseria; lì, è molto grande!

Assunta: wow! Magnifico! Adoro gli animali!

Ragazzi e ragazze, furono tutti d'accordo; ma, bisognava trovare una buona cuoca o, un buon cuoco e stabilire il menu.

Ciro: ehm, ragazzi!? Chi cucina!?

Assunta: beh, possiamo usufruire di un servizio di catering! Visto che questo, è un bar ristorante perché, non chiediamo alle bariste se lo effettua!?

Ciro: ottima idea!

Assunta: ragazze! Siccome, dobbiamo organizzare una festa, effettuate servizio catering!?

Cinzia “una delle bar women”: certo! Potete parlarne con il titolare: signor Gennaro e scegliere il menu!

Assunta: d’accordo!

Dopo che ebbero organizzato il tutto e scelto il menu, un menu tipicamente napoletano e cioè: antipasti a base di crudo di mare, lasagna napoletana, frittura di calamaretti e pulpitell’ alla Lucìan’; e ovviamente un gustoso babbà come dolce, Alex chiese ai suoi amici di poter invitare anche sua madre.

Alex:ehm ragazzi!!?

marco: cosa c’è Alex?

Alex: potrei portare anche mia madre, alla festa!? Sapete lei, è rimasta sola dopo la separazione da mio padre; e, ha bisogno di svagarsi e divertirsi un po'.

Marco: ehm, per me, non ci sono problemi, per voi?

Assunta: neanche per noi, vero ragazzi!?

 Il resto del gruppo annuì in segno d’approvazione.

Fabio: allora per quanto la organizziamo, questa gran rimpatriata!?

Assunta: che ne dite se la facciamo domenica prossima!?

Alex: per me va bene!

Anche il resto del gruppo, fu d’accordo.

Rincasato, Alex diede la notizia a sua madre che naturalmente fu felicissima e come ricompensa, gli fece assaggiare il suo mastodontico deretano.

Alex: ciao, mamy!

Marì: ciao figliolo; finalmente, rientri!

Alex: perché, tutta questa ansia!?

Marì: sai, da quel giorno che, abbiamo fatto sesso, incomincio ad essere un po' gelosa di te!

Alex: capisco; allora, t’ho stregato, vero!?

Marì: sì, tu, mi fai impazzire di piacere, figliolo!

Alex: che gran troia che sei, mammà!

Sì, song nà granda bagascia! Esclamò Marilena in dialetto napoletano.

Alex: che, hai preparato per cena!?

Marì: una bella cenetta: pulp’tiell’ alla Lucian’! Ti piacciono, à mammà!?

Alex: ottimi! A proposito, devo darti una bellissima notizia!

Marì: che succede, figliolo, hai fatto terno al lotto!?

Alex: no, si tratta di un invito ad una festa, una rimpatriata fra vecchi compagni di scuola media!

Marì: wow! Fantastico! E quando si terrà, questa rimpatriata!?

Alex: domenica prossima presso la masseria di un nostro amico; e, sei invitata anche tu!

Marì: ho capito! Per ringraziarti, stasera mammà ti fa nù bellu regalo|!

Alex: che regalo!?

Marì: vieni in camera da letto, è una sorpresa!

Alex: d’accordo!

Finito di cenare, i due focosi ed incestuosi amanti, se ne andarono in camera da letto; Marilena, dapprima riservò al figlio un eccitante spogliarello di fronte allo specchio dell’armadio, mostrando ad esso, il suo enorme deretano; chiedendogli di penetrarla forsennatamente.

Marì: ti piace, il mio culo da gran balena!?

Alex: sì, mammà, tien’ nù cul’ ch’è nù paravis’! (hai un culo che, è un paradiso).

Marì: ci vuoi mettere il tuo margiale, dentro!?

Alex: certo!

Marì: e allora, sfondami tutta, fin dentro le viscere, figlio mio! Previo una doverosa sculacciata! Mi fa godere molto!

Alex: mettiti alla pecorina; che t’accontento subito!

Marì: datti da fare, gran porcone!

“ahhh!!! sìì!!! continua porco! Sculacciami a dovere! Ahhh!! ummm!!!”

alex: dalle, Marì, godi come una porca puttana!

Marì: ripeti, chiamami Marì, mi eccita! Sìì!!

alex: sì, Marì, godi come una bagascia!

Marì: adesso, voglio il tuo cazzo nel culo gran porco, bastardo! Ò vogli’ rind ò cul! Puorch’ sfondami tutta!

Alex: eccoti accontentata troia, bagascia; adesso, tuo figlio, te lo fa rosso, rosso, il buco del culo!

Marì: sì sfondami, fammelo sentire tutto dentro! Ahhhh!!!!! sìììì!!! dai, spingi tutto dentro, sì cosi, senza saliva e senza vasellina! Ahhh!!!

alex: sì, ora sborr, mammà! Sburr!

Marì: sburr’m’ sop’ è chiapp’! (sborrami sulle chiappe!) ahhh!!! aììì!!!

alex: sburr’” sburr’” ahhhh! Ohhhh!!! sìììììì!!! tutta sulle chiappe!

Marì: si cundend’ à mammà!?

Alex: certo! Sei una montagna di fuoco, un vulcano! Sei la mia signora svuota-palle!

Marì: sarò la tua troia, finché campo!

“Alex, penetrò il deretano della sua genitrice, fino in fondo, facendola godere come una porca, incoronandola: signora svuota-palle e regina delle puttane!”

il gran giorno della festa.

È venne domenica; di buon mattino il gruppo, si diede appuntamento presso la masseria di Fabio. Alex chiese all’amico di fare un giro nelle stalle ove vi erano le mucche da latte; ovviamente accompagnato dalla  porca di mammà!

Alex: buongiorno a tutti, ragazzi e ragazze!

 Vi presento mia madre Marilena!

Marì: incantata! “enchanté!” rispose in un francese improvvisato”; se vi piace, chiamatemi Marì! Mi piace molto!

Fabio: come vuole, signora! Io sono Fabio, il proprietario della masseria.

 

Marì: oh! Piacere! Sei un bel ragazzo! Dammi del tu e chiamami Marì; nostra Signora dell’assunta, sta in cielo!

“la porca già se l’era scopato con gli occhi.”

fabio: come vuoi, Marì!

Alex: ehm, potremmo visitare la stalla? Sai a lei, piacciono molto le mucche!

Fabio: certo! Se vuole, può anche mungerne una! Vi accompagno.

Entrati nella stalla, Marilena prese subito a mungere la vacca; ad Alex, gli si cominciò a rizzare la verga; e chiese a sua madre di succhiarlo a dovere.

Alex: hai visto che mammelle piene che ha sta vacca, mammà!

 

Marì: umm! Sìì! E a me, piace mungerle, i capezzoli delle vacche, m’intrigano!

Alex: e a me, mi sta venendo duro il cazzo e mi sto già toccando!

Marì: ah, t’ stà ‘ndustann’ ò cazz’, eh! È mò ch’ vuò!?

Alex: fammi un pompino, mammà! Ti prego succhialo mentre mungi sta vacca come te!

Marì:certo, figliolo, dammelo qua che te lo succhia tutto, la porca di mammà!

Alex: eccolo, tutto per te, fattelo arrivare fino in gola, gran troia pervertita! Ahhh!! ummm!! succhialo, si, cosi, la lingua sulla capocchia! Ahhh!!!

Mari: ti piace, gran porco, bastardo! Guarda, come esce il latte da queste mammell’! Uhmmm!

Alex: ti prego mammà! Continua a succhiare che sto sborrando! Ajj! Uhhhh!!! sborrr’!!! sììì!!! tutto in bocca! Ingoialoooooo!!!

Marì: ho ingoiato tutta la tua sborra, era calda e saporita! Adesso devi esaudire una perversione di mammà!

Alex: quale!?

Marì: ho portato con me il biberon di quando eri piccolo; adesso, ci metto il latte e tu, lo devi ciucciare; mentre la tua mammà, si spara un bel ditalino a quattro dita!

Alex: come vuoi, mammà!

Marì: ahhh!!! sììì!!! ciuccialo bene quel biberon! Ahhh!!!!!! mentre io mi sfondo la figa con le dita!!! hhh!!! sììì!!! ohhh!!!! daiiiii!!! che sburro! Tuttaaaaa!!!

nel frattempo, la vacca emise un abbondante scroscio di piscio sul corpo di Marilena!

Alex: anche la vacca, ti sta pisciando addosso, zoccola!

Marì: ahhhh!!! mi piace la pioggia dorata delle vacche!

Intanto, si fece mezzogiorno e, dopo una grande abbuffata, Fabio propose agli astanti di concludere il tutto con una bella gang bang; a quel punto, Alex propose come regina sua madre!

Fabio: ragazzi, che ne dite di concludere il tutto con una bella ed eccitante gang bang!?

Assunta: wow! Fantastico! E chi di noi, è disposta ad assumere il ruolo di regina delle troie!?

Alex: io propongo mia madre; lei, è capace di farsi una decina di uomini e anche qualche donna contemporaneamente! E una troia e ninfomane nata!

Assunta: oh, sì! A me, piacciono le donne mature!

Dopo la gang nella quale, Marì sfoggiò tutto il suo essere troia e ninfomane scopandosi l’intera classe promiscua ivi compreso il figlio, Alex le ordinò di chiavarsi Fabio mentre lui guardava e si faceva inculare da Assunta.

Alex: ora mammà, ti ordino di scoparti Fabio mentre io, ti guardo, mi masturbo e mi faccio inculare da Assunta!

Mari: certo, figliolo! Il tuo amico, me lo son già scopato con gli occhi stamattina!

Assunta: e io, come t’inculo!?

 Alex: ficcami il cetriolo nell’ano; mentre io guardo questa troia scoparsi Fabio e mi faccio una pippa!

Assunta: come vuoi! Vedo che sei anche bisex!

Alex: all’occorrenza sì!

Assunta: ok, accontentiamo questo depravato!

Alex: sì, dai, Fabio; scopa per bene quella troia di mia madre! Lei, è una ninfomane! Sto godendo come un dannato porco, guardone cukold! Sono un cornuto, accreanzato! E tu, grande scrofa, ficcamelo per bene in culo, quel cetriolo! Sto avendo un doppio orgasmo ahhh!!! uno normale e l’altro prostatico! Ahhhhh!!! sììì!!! sburr’’’!!! D’avanti e da dietro! Ahhhhh!!!!

fabio: spero che il tutto sia stato di vostro gradimento!

Alex: è stata una rimpatriata fantastica! Abbiamo fatto divertire anche le bariste che ringraziamo per l’ottimo servizio di catering!

Marco: spero di rivedervi ancora, ragazzi!

Fabio: non mancherà occasione!

Alex: ti sei divertita, mammà!?

Marì: certo, figliolo! È stata una giornata davvero stupenda!

Alex: anch’io, mi son divertito molto a far porcherie con te!

Marì: che bastardone che sei! Sei il cocco di Mammà!

Fine secondo capitolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ciao, hai un contatto email?
ciao sì mimmo7041@live.it
ti ho mandato un messaggio previa email
già risposto

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.