Sogno di Halloween

  • Scritto da Gilda il 22/03/2022 - 23:33
  • 838 Letture

Non so se per le parole d mio marito, o perché io sono alla fine dei conti,fatta così. Ma ci sono nella nostra vita dei sogni che rimangono dentro la nostra mente per sempre. Molte volteli dimentichiamo appena svegli, altri invece no, come questo.

Durante i rapporti sessuali, io e mio marito ne diciamo di tutti i colori. Lavoriamo molto di fantasia e facciamo finta di essere quel tipo di personaggio perverso che un po' tutti piacerebbe essere. Anche le situazioni che per esempio veniao a conoscenza da un libro o da un film, vorremmo viverla. Forse le parol di mio marito erano state troppo volte ripetute, forse quella situazione troppo volte desiderata. Così tanta desiderata che lui l'ha addirittura sognata e ora la ripete spesso a me , quando è soprattutto eccitato. All'inizio un po' mi piaceva , poi l'ho trovata strana ed esagerata ma adesso ne sento il bisogno di vi ere veramente quel sogno, di essere veramente la protagonista.

è Halloween, si festeggia in un locale. Il mio compagno si vede già nel locale, parla con un amico mentre beve qualcosa. All'improvviso dallentrata principale entro io in compagnia di una mia amica. Io sono vestita da streghetta sexy, molto sexy , ho il faccino da timida ma con la mia amica rido maliziosamente impugnando il mio telefonino e facendomi dei selfie . Il mio vestito è come dicevo, molto sexy, stivaletti, tanga una maglia aderente a maniche lunghe e poi il cappellone. La maglietta è aperta nella sezione tette. Quindi tutta la.gente del locale vede entrare questa streghetta molto curvy, con le tette di fuori. Mentre mi faccio i selfie subito si piazzano intorno a me , precisamente a lato e dietro alcuni uomini. Io tutta felice mi continuo a fare selfie anche con la presenza di questi uomini che cominciano subito a palparmi il culo , le cosce e mungermi i seni dai cpezzoli già duri da latte. Uno di loro prende il mio telefonino e comincia a fare lui le foto, nelle mie mani mi mettono i loro cazzi duri che io sempre col sorriso sulla bocca comincio, a segare . La mia amica vedendomi fare questo ha una reazone strana in viso, è sorpresa. Io invece le sorriso come una quattordicenne curiosa alle se prime armi. Ne prendo altri in mano e li sego, cerco di divertire un po' tutti. E ache io cerco di divertirmi facendomi subito leccare sia il buco del culo sia la mia passera pelosa e già umida. 

il mio compagno quindi mi vede in queste vesti di grande troia , di una vacca disposta a fare eiaculare tutto il locale. Mi vede andar via in un privè, la porticina è rimasta semiaperta e lui mi osserva e subito comincia a segarsi. Gli piace masturbarsi mentre vede me che sono in una gang bang. Che succhio cazzi mentre mi inculano. Che anziani mi leccano la fica aperta  e che dei ragazzini molto molto giovani mi mungono le tette penzoloni mentre io mungo il loro piselli ancora vergini. E lui gode dietro la porta quando vede me ansimare e ripetere più volte parole come " avanti fottetemi e riempitemi tutta dentro del vostro sperma , dei vostri schizzi caldi. Ingravidatemi più volte , infilatemelo nella pancia mentre succhio le vostre palle . Infilate la vostra faccia nel mio culo. 

Ogni giorno , penso ormai a questo sogno e non faccio altro che avere un orgasmo. 

MI piacerebbe così tanto fottermi un treno di cazzi, tutti insieme o a turno mentre lui mi osserva e gode di continuo nelle mie mutande, nei mie vestiti come un ragazzino. O che partecipasse anche lui a tutto questo.

 

 

Ciao e benvenuto, grazie per il tuo racconto, molto gradito! Ti preghiamo solo di arricchire, la prossima volta la tua storia con una immagine di copertina a tuo piacere. E' brutto vedere in prima pagina una storia identificata da uno scialbo quadrato grigio, non trovi? PS - Attenzione, i racconti senza immagine di copertina finiscono fuori dalle prime pagine!
Ok. Grazie mille. Purtroppo non riuscivo a caricarla ieri. 😘
Grazie a te per i bei racconti!
Scritta bene, sei in gamba e molto sincera. Quando leggo confessioni simili, mi chiedo come mai non si faccia il possibile per renderle reali o quantomeno parzialmente reali. Ho vissuto in passato esperienze in chat di psicologia sessuale con donne che avevano le stesse pulsioni e ne sono nate delle conoscenze/relazioni partite dal virtuale che le hanno aiutate. Partire dal virtuale tra l'altro aiuta molto ad aprirsi in quanto la donna giustamente si sente tutelata e sicura. Se ne vuoi parlare scrivimi a julesmaigret60@gmail.com.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.