Sottomessi ad un Bull Maturo (Parte Prima)

  • Scritto da Porno_Libero il 25/06/2022 - 22:08
  • 4.1K Letture

Ecco la Storiella.... lavoro fino a tardi cinque giorni alla settimana ma quel venerdì mi sentivo stanca, era estate e faceva molto caldo, e così decisi di tornare a casa presto, passai a fare la spesa, comprai del pesce che a mè piace tanto, mio marito aveva preso un giorno di ferie e doveva essere a casa. Ma aprendo la porta ebbi una strana sensazione, dei gemiti provenivano dalla camera da letto. Mi avvicinai e vidi una scena incomprensibile, mio marito Marco era sul letto nudo alla pecorina, il suo migliore amico Nicolò anche lui completamente nudo da dietro lo stava sodomizzando brutalmente. Marco godeva come una scrofa in calore, il suo amico gli diceva parole irripetibili mentre se lo inculava con il tipico atteggiamento di un maschio alfa.

Ebbi paura di interrompere bruscamente questo rapporto, così rimasi lì impietrita ad osservare i due che facevano l'amore, ma sentivo dentro di me crescere l' eccitazione e la voglia di essere posseduta anche Io da un maschio simile. Tanto che cominciai a bagnarmi sotto, alla fine quando urlando Nicolò venne dentro le viscere di mio marito ed i due stremati si sdraiarono, mi feci coraggio ed entrai, mi misi davanti al letto a guardarli e non dissi nulla. "Franca.. aspetta.. posso spiegarti tutto...!" disse mio marito. "Solita frase..." pensai... Nicolò intanto mi guardava con i suoi occhi azzurri, notai che aveva un bell'uccello grosso, ancora semieretto gocciolante di sperma.

Lui mi era sempre piaciuto in quanto era un bell' uomo anche se attempato, ma io preferivo da sempre i giovani ragazzi, sapevo che era uno sporitvo, ma non ricordavo quale tipo di sport praticasse, stà di fatto che era tutto depilato ed anche mio marito Marco. Senza dire una parola mi spogliai completamente mostrando il mio corpo nudo a Nicolò che sorrideva... "Ma non sono meglio Io...?" dissi ...poi mi gettai sul letto come una tigre ed afferrai quel bel filetto, me lo misi in bocca per gustare questo bel gelato panna e cioccolata..."O Si... si..  Cara amore fai così..." disse mio marito stralunato.

"Aaaa.. Marco era tanto che volevo scoparmi tua moglie...!" disse Nicolò. Gli feci proprio un bel pompino ed il suo membro era diventato enorme e duro come la pietra. "Ma c'è l'hai come quello di un Asino..!" dissi eccitatissima....Nicolò si mise a ridere... Mi misi sopra di lui in ginocchio, me lo infilai dentro e cominciai a cavalcarlo, devo dire che un cazzo così grande non l' avevo mai avuto nella mia passerina, mi arrivava a toccare l'utero e mi mandava letteralmente ai pazzi, provai numerosi orgasmi ed i miei gemiti si trasfomarono in urla di piacere.

"Siii... così Amore così... quanto sei bella...! Diceva Marco mentre mi carezzava le gambe e la schiena e si masturbava come un ragazzino, poi si alzò dal letto e si mise in piedi dietro di mè e cominciò a baciare e leccare i miei piedi e quelli del suo carissimo amico. "Ecco...Franca ora ti riempio...!" disse Nicolò. "Siii... riempila riempila..!" replicò Marco. Ma Io invece mi sollevai sulle ginocchia e mi sfilai il cazzo da dentro la mia figa,  con la mano lo feci venire sulla mia pancia, Nicolò urlò mentre mi gettava il suo sperma sul ventre...che ne cacciò veramente parecchio, lo presi con le mani e me lo spalmai bene sul mio corpo, come fosse una crema di bellezza.

Poi mi voltai verso mio marito e gli feci con la mano le corna, "Sei contento che ti ho fatto cornuto con il tuo migliore amico ? Non sapevo che avesse un cazzo simile, potevi dirmelo prima...!" " Si..si.. Amore mettimi le corna ancora..." Mi piegai su Nicolò e lo baciai...."Grazie caro mi hai fatto godere non sai quanto...!" Mi sdraiai sul letto accanto a lui, "Come siete belli...vi amo tanto... anzi vi adoro...vi prego vorrei che mi schiacciate con i piedi quì sul tappeto..." disse Marco. Non avendo capito la richiesta di mio marito chiesi a Nicolò "Ma che cazzo stà dicendo ?" "Vieni cara.. adesso ti faccio vedere si chiama Trampling..!" Rispose Nicolò.

Ci alzammo tutti e due, intanto Marco si era già sdraiato supino sul tappeto persiano che avevamo davanti al letto. "Ecco Franca dammi la mano che ti aiuto... devi salire sul corpo di tuo marito..." "Sul cazzo...sul cazzo..." replicò il cornuto..."Ma gli posso fare male...!" Dissi preoccupata..."Ma nooo...! basta che ci stai attenta..." Diedi la mano a Nicolò sorridendo, poi guidata da lui misi lentamente un piede sul cazzo di mio marito , e l' altro sulla pancia, intanto Nicolò mise un piede sulla faccia di Marco che che cominciò a leccarglielo. "Ecco mettigli anche l'altro piede sul cazzo, devono stare il più vicino possibile, ora lentamente alzati ed abbassati sulle punte un piede alla volta e schiaccia bene..."

Cominciai a farlo sempre tenendo la mano di Nicolò, per il quale cominciavo a provare un sentimento che andava ben oltre la semplice attrazione sessuale, mentre effettuavo questo trampling la mia immaginazione cominciò a galoppare, pensai che se lui fosse stato mio marito come sarebbe stata la mia vita. Ma i gemiti di Marco mi riportarono al momento presente. Allora mi concentrai e con un certo sadismo spinsi di più con i miei piedi sui suoi genitali ed anche sui suoi testicoli, mio marito cominciò ad urlare non sò se per il piacere o il dolore che provava, ma a mè piaceva tanto vederlo in quella situazione di completa sottomissione e volevo fargli veramente male...!

Alla fine Marco se ne venne sporcandomi tutti e due i piedi con la sua sborra... "Ecco basta Franca...è venuto... puoi scendere..ti è piaciuto Marco ?" Vidi mio marito che era come in estasi. " Marco...adesso devi pulire i sacri piedi di tua moglie che hai sporcato con la tua sborra..!" Disse perentorio Nicolò. Tenendomi sempre per la mano, da vero maschio alfa prese mio marito per i capelli e lo trascinò come fosse un cane verso la sponda del letto matrimoniale, lo fece mettere in ginocchio dicendogli che era un povero cornuto sottomesso, poi mi guardò con tenerezza. 

Allora Io e Nicolò ci mettemmo tutti e due seduti, lui mi abbracciò e cominciò a carezzarmi, a farmi tante coccole e dire bellissime frasi d'amore, ci baciammo con passione, provai un sentimento travolgente per lui. Marco intanto inginocchiato davanti a noi succhiava le nostre estremità ingoiando la sua sborra che aveva gettato sui miei piedi, lo guardai allora con un senso di repulsione, quasi mi faceva schifo, e pensai come avessi potuto stare per tanto tempo accanto a quest'uomo. Ma era comunque sempre mio marito...

Ci facemmo tutti e tre la doccia, ormai era quasi ora di cena e Nicolò ci invitò a mangiare fuori al ristorante. Gli risposi che avevo comprato del pesce ed avremmo potuto mangiare a casa e poi magari uscire dopo. "Franca è una cuoca eccezionale...  vedrai.." Disse Marco, "Ci credo...!" Rispose Nicolò. Ci togliemmo gli accappatoi ma invece di rivestirci rimanemmo nudi ed invitai mio marito ed il suo amico ad accomodarci in cucina. Marco prese una bottiglia di vino bianco e la mise in frigo, Io intanto cominciai a preparare. I miei due maschi si sedettero e cominciammo  a parlare di tante cose. Per spezzare la fame nell' attesa preparai un' aperitivo con degli stuzzichini che loro gradirono molto.

Eravamo lì tutti e tre contenti e rilassati cominciammo a fumarci qualche sigaretta, come dei vecchi amici... solamente che eravamo tutti nudi...! Mentre preparavo la cena ero rivolta di spalle, ad un certo punto Nicolò se ne uscì con una battuta..."Marco non avevo mai notato che tua moglie ha proprio un bel culo..!" "Ti piace il mio culo ?" Risposi compiaciuta.."Bè potresti averlo..." "E che devo fare amore mio...?" "Un bel regalino...!" "Ho capito.. quanto vuoi...?" "Scusalo Franca... Nicolò è stato sempre un gran puttaniere...!"  Intervenne Marco "Ma per chi mi hai preso...? Io intendevo un'altra cosa...per mostrarmi il tuo affetto...tipo una bella cavigliera in oro ad esempio...!" "Scusami Franca non avevo proprio capito.. ti assicuro che l'avrai con tutto il mio amore e rispetto per tè e Marco..!"

---- Continua ----

 

Ho cercato in una sola storia di esprimere più generi possibili.
Inizialmente mi piace molto...meno la questione dei piedi, invece sta recuperando nel finale....se vuoi posso dare un 7-

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.