Adesso arriva lui

  • Scritto da italsex il 20/06/2020 - 07:10
  • 3.3K Letture

sono ancora nudo, seduto davanti al pc per scrivere questa storia prima che svanisca dalla mia memoria: è appena accaduto e voglio farvi partecipi di tutto.

è arrivato a casa mia, uno squillo per avvisarmi e è davanti alla mia porta, sono già pronto, bidet fatto bene perchè mi piace far buono odore e soprattutto ho evacuato i miei intestini così da essere pronto per lui. Entra, noto subito la sua patta gonfia è già eccitato per quello che ci aspetta, ed anche la mia eccitazione è visibile fra le pieghe dell'accappatoio che appena mi copre. "ciao", dico "ciao" risponde con un sorriso, allungo la mano verso la sua patta e lo invito ad entrare in camera. Subito mi distendo sul letto e apro l'accappatoio affinchè possa godere della mia vista poi mi alzo e seduto gli tolgo la cintura, gli sbottono la patta, gli calo i boxer e "lui" è li davanti ai miei occhi, sento l'odore forte e maschio e subito lo assaggio con la lingua, lo scappello e annuso l'odore della sua cappella mentre qualche goccia di eccitazione viene subito leccata dalla mia lingua. lui nel frattempo si spoglia del tutto, mi distende e si dedica al mio corpo, lecca in mezzo alle mie gambe sale verso il mio cazzo teso lo succhia lentamente mentre le sue mani mi allargano le chiappe, poi va su mi lecca i capezzoli già duri....mmmmmmm.... mi fa morire... e poi di nuovo giù. Alzo il bacino così che la sua lingua possa irrorarmi il buco del culo. Dopo siamo in un 69 così da soddisfarci entrambi i cazzi nelle reciproche bocche che succhiano, leccano, le mani a titillare i reciproci culetti così da prepararli per dopo.

E' lui che per primo si offre, mi distende sulla schiena e si siede a smorza candela sul mio cazzo....ha il buco stretto...sento che gli fa male ma aiutandosi con la mano se lo infila fion a metà. di più non può perchè gli fa dolore. il suo cazzo ormai enorme di piacere e sulla mia pancia, mi protendo in avanti così da poterlo leccare mentre lui va su e giù con dentro il mio.

non voglio venire così e glielo dico, dopo un pò si alza e allora mi giro io mettendomi a pecorina con il culo per aria in un attimo la sua lingua saetta in mezzo alle mie chiappe violando il buchino ormai dilatato, sento lo sfintere rilassarsi, mi forza con due dita che entrano senza fatica...sono pronto... e la sua grossa mazza e appoggiata al mio culo, una spinta (la prima fa sempre dolore).... una seconda e lentamente entra, entra tutto fino a sentire i suoi coglioni che sbattono sulle mie chiappe... "fermati così" gli dico. Mi piace sentirmi pieno così come lo sono, dimeno il sedere oscillandolo un pò intorno così da sentire il suo membro esplorarmi dentro.

"montami" gli dico "sei il mio toro, trattami come se fossi la tua vacca".

Queste parole lo eccitano da morire comincia a scoparmi in maniera quasi animalesca... mi piace..... sento le sue palle che ritmicamente sbattono sul mio sedere. Lo sento gemere , mi si avvinghia con le sue braccia e mi lecca il collo e l'orecchio... a quel punto vengo un getto di sperma mi esce dal cazzo senza averlo stimolato più di tanto, godo con quel grosso membro nel culo.. "vieni" gli dico "sborrami dentro che poi voglio leccarti il cazzo".

Sento l'esplosione del suo piacere dentro le mie viscere il caldo sperma così abbondante che fuoriesce lungo le mie cosce misto a miei umori anali. lo tengo ancora dentro fino a farlo scaricare del tutto poi lo invito a tirarlo fuori, lo avvicino alla mia bocca e glielo spompino bene bene per sentire il sapore del suo seme e dei miei umori.....

ora che è andato via ho il cazzo di nuovo duro mentre vi racconto questo... e dal mio ano ancora qualche rivolo di sperma......

ho letto qualcuno dei tuoi racconti ... e cosa posso dirti? Mi sono eccitata, e se mi sono eccitata io che leggo per lavoro vuol dire che funzioneresti ti vorrei con me nella mia casa editice mi piacerebbe che almeno avessi voglia di saperne di piu ioeleienoi@libero.it chiamami Sono Beatrice
ah non mi ero resa conto che tu e Giovanna S in realtà siete il sito ... quindi è un sito vuoro e i racconti non sono vostri ma li state prendendo un pò da dove capita bene bene comunque se ne avete che non siano di pennabianca che è già sotto contratto con noi valgono le stesse cose chiamateci se volete saperne di piu
Il sito non è "vuoto"; ci tengo a spiegarlo perché ci sono impegnata personalmente e, poiché questo, per me, è nato come hobby (e tale rimane per il momento), agli hobbies ci si dedica per Passione e con Amore, quindi non certo tirando a fregare chi ti concede la sua fiducia. La spiegazione è estremamente banale e a tratti deprimente: la gente oggi è pigra e, mi permetto di dire, abbastanza disamorata. Io parlo chiaro, per questo definisco così chi non si preoccupa minimamente di coltivare le “sue creature”. Questo spazio è nato su mia insistenza con gli Amici dello Staff, soprattutto come appendice “raffinata” del Sito erotico (soprattutto dedicato al mondo del Porno) Amaporn.com Visto che esso conteneva (e tutt’ora è così) uno spazio, abbastanza anonimo, dedicato a chi desiderava inserire un racconto erotico, ci siamo basati sulle decine di racconti che arrivavano quotidianamente; così io proposi di creare uno spazio nuovo, più specifico e meno pornografico. Uno spazio meno “aggressivo” con un occhio di riguardo al pubblico femminile, magari anche di una certa età, che non sempre gradisce di dover navigare tra peni dritti e video espliciti, per poi raggiungere la pagina di un raccontino erotico, rilassante e piacevole. E qui viene il bello, abbiamo avvisato, abbiamo inserito Banner... personalmente ho contattato autori, uno per uno, ma niente, per il momento prevale essenzialmente la forza dell’abitudine... Per quanta passione, Autrici e Autori, profondino nella costruzione delle proprie storie, al momento di pubblicare se ne strafregano. Non sembra servire a nulla che tu offra loro di presentarsi nel “salotto buono”, con la possibilità di inserire un’immagine di copertina, foto e media, link specifici, per arricchire una storia, tali da suscitare l’invidia grafica persino di un Manzoni... niente! Loro preferiscono, essenzialmente, continuare pedissequamente a pubblicare su AmaPorn, con un interfaccia non più curata, nel classico, mostruoso, formato, a muro di parole; senza immagini, in una cornice scarna... A tutto questo materiale bisogna aggiungere, ironia della narrativa, le decine di confessioni, di decine di pagine, che giacciono tra i miei file... materiale meraviglioso, da brivido. Storie vere che soverchiano ogni estrema fantasia, ma scritte come la nota della spesa dal droghiere. La mia, e la nostra, risposta a tanta artistica strafottenza è stata: rimboccarsi le maniche e svegliarsi alle 5 di mattina, cercando di dare un significato a tanto sacrificio, a tanta passione, e soprattutto una scenografia più elegante a chi, distratto e facilone, ha deciso di mettere “su carta” la sua avventura, per poi abbandonarla come fogli sparsi su una panchina, invece di approfittare di una bacheca efficiente dedicata esclusivamente a lui (o lei). Dalla raccolta di tutto questo materiale, spesso con qualche tocco di correzione, nasce Italsex: che ruba ai “poveri” di impegno per dare ai “ricchi” di interesse, una serie di Pagine Erotiche nella veste più raffinata. Un piccolo sacrificio per una giusta causa, ogni tanto qualche scrittore si ravvede e ci inonda di sue opere, a pioggia. Ma io sono una persone molto paziente. PS – Le opere a firma Giovannaesse, sono solo ed esclusivamente create di mio pugno e, qualora frutto di amichevoli confessioni, sempre documentate nel rispetto delle Fonti.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.